Il software BIM per la gestione libera dei parametri

JOIN è un software BIM tool per la gestione libera dei parametri. Presenta caratteristiche innovative ed è ideale per interagire con i dati contenuti nei modelli 3D, questi predisposti da chi opera in un ambiente BIM, il tutto utilizzando lo standard IFC.

L’ acronimo IFC (Industry Foundation Classes) fa riferimento alla descrizione digitale standardizzata dell’ambiente costruito, come per esempio edifici e infrastrutture civili. Un termine istituito da buildingSMART l’ente mondiale per la trasformazione digitale del settore delle costruzioni.

JOIN, in qualità di software BIM rientra nella sfera dell’ openBIM, un concetto emergente che estende i vantaggi del BIM migliorandone l’accessibilità, l’usabilità, la gestione e la sostenibilità dei dati digitali nel settore degli asset costruiti.

Con JOIN i vari attori del settore AEC possono integrare il modello con dati di tipo economico, tecnico, temporale e gestionale. Successivamente, questi sono indispensabili per ottenere in tutte le fasi di progettazione, realizzazione e manutenzione dell’opera informazioni sempre aggiornate e coerenti tra loro.

JOIN si basa su tre principi fondamentali:

Scalabilità con un Software BIM

Scalabilità
Fornire agli operatori del settore AEC uno strumento di gestione completa del BIM.

Personalizzazione di stampa in un Software BIM

Personalizzazione
Creare layout di stampa personalizzati e associare infiniti attributi agli elementi.

Interscambiabilità di dati con un Software BIM

Interscambiabilità dei dati
Garantire l’interoperabilità fra i vari attori del settore AEC utilizzando lo standard IFC.

Il software BIM che supera i limiti del foglio di calcolo

Questi tre principi sommati all’esperienza acquisita in 40 anni di sviluppo di software per la progettazione integrata, hanno permesso a DIGI CORP di sviluppare un nuovo prodotto che supera i limiti dell’utilizzo del foglio di calcolo.

Per raggiungere l’obiettivo JOIN permette di creare, strutturare e raggruppare attributi e valori. Questi se opportunamente relazionati, anche con quelli presenti nel modello informativo BIM, consentono di determinare costi e tempi di realizzazione dell’opera. Il calcolo dei costi e dei tempi avviene in modo parametrico ordinato da regole adattabili alle caratteristiche degli oggetti affini da computare. L’adozione di modelli di progettazione e dello standard dei dati IFC permette a JOIN di riutilizzare in nuovi progetti le regole di computazione. Inoltre permette anche di creare e modificare nuovi layout di stampa in cui è possibile riportare le informazioni derivate e composte dai valori associati agli attributi presenti nei modelli 3D, 4D e 5D.

JOIN: software BIM con standard IFC

A supporto di tutti gli elementi che costituiscono il progetto in JOIN interviene un visualizzatore di file IFC. Questo garantisce la visualizzazione 3D del progetto, l’accesso a tutti i dati BIM e la sincronizzazione bidirezionale gli elementi grafici con le informazioni relative ai costi e ai tempi determinati in JOIN.

In particolare con le funzioni del visualizzatore è possibile creare modelli federati di file IFC (architettonico, strutturale, impiantistico ad esempio), filtrare, isolare e visualizzare elementi, navigare nel modello, generare i computi metrici estimativi, generare file IFC contenenti oggetti BIM isolati dal resto del modello e infine anche inserire all’interno del file IFC l’entità “ifccost” determinata da JOIN.

Con JOIN il modello IFC si arricchisce di dati che diventano condivisibili fra i diversi stakeholder di un progetto edilizio.

Gli attributi sono le fondamenta che permettono di creare dei veri BIM 4D e BIM 5D

JOIN è l’unico software BIM che permette di creare un numero illimitato di attributi. Inoltre permette di associarli alle misurazioni delle quantità del computo metrico, agli articoli dell’elenco dei prezzi unitari, alle anagrafiche dei soggetti coinvolti nel progetto, ai tasks del cronoprogramma, e a tutte le sezioni di dati che si vogliono creare. Di conseguenza, JOIN gestendo i propri attributi assieme a quelli del modello 3D dell’opera edile permette di gestire in modo innovativo le dimensioni 4D e 5D di un modello BIM. Gli attributi con JOIN possono essere di qualsiasi tipo: testi, importi contabili, valori numerici, date o riferimenti ad altri attributi. Queste proprietà possono risiedere nell’archivio del progetto o nelle banche dati di riferimento e di conseguenza si integrano perfettamente con gli attributi del modello digitale dell’opera.

Grazie a questo JOIN permette di tessere una vera e propria rete di informazioni sempre aggiornate e sincronizzate al modello 3D e al file IFC.

Puoi effettuare una prova gratuita di JOIN per 20 giorni